PRIORITA’ - Disponibilità del Sindaco e degli assessori a colloqui con i cittadini, compreso il sabato mattina, in modo da poter accogliere tutte le problematiche e le proposte; - Sportello del cittadino itinerante il primo sabato del mese; - Uso di media e social, come ulteriori mezzi per contattare i referenti di cui si necessita e miglioramento del sito internet comunale; - Formazione di commissioni specifiche per i diversi assessorati per la condivisione e la risoluzione di problematiche reali presenti sul territorio; - Valorizzazione e consolidamento del personale dipendente del Comune, considerato una risorsa fondamentale ed essenziale, promuovendo percorsi di formazione e crescita professionale; - La scuola, strumento centrale nella formazione delle nuove generazioni, in questa partita deve giocare sempre più un ruolo attivo e partecipativo, creando le opportune sinergie tra scuola e famiglie; Creazione di una consulta delle associazioni.

In particolare, abbiamo buone idee per risolvere l’inefficienza della scuola primaria costruita a San Biagio dalle scorse amministrazioni. 

Pur essendo un istituto nuovo e recente, mensa e palestra sono notevolmente sottodimensionate per il numero di studenti frequentanti e lo erano già all’inaugurazione. L’edificio di recente costruzione costringe a suddividere gli alunni e i docenti in due plessi, Bagnolo e San Biagio.

Consapevoli delle problematiche dovute alla suddivisione delle classi della primaria nei due plessi comunali, ci riserviamo di studiare e valutare con attenzione una soluzione duratura che potrebbe essere onerosa per il bilancio comunale.

Sono inoltre nostri obiettivi:

– Abbassare le tariffe del trasporto scolastico per aiutare le famiglie con figli che vivono nelle frazioni.

– Favorire la collaborazione tra amministrazione pubblica e istituzione scolastica al fine di ottimizzare i servizi scolastici e di predisporre un piano diritto allo studio con progetti mirati al coinvolgimento di tutti gli studenti. Il piano sarà condiviso con gli attori della scuola sia nella fase di programmazione sia sull’esito delle attività realizzate.

– Sostenere il doposcuola per la scuola primaria.

– Modificare gli orari della Biblioteca in modo che rispondano alle richieste di genitori e studenti; sarà istituito un punto di aggregazione per gli studenti delle superiori e universitari con l’attivazione di un punto di accesso WEB.

– Ripristino del piedibus in collaborazione con le associazioni di volontariato.

– Costante manutenzione ordinaria degli edifici scolastici e messa in sicurezza.

– Possibile viabilità alternativa per le scuole del comune.

Pensiamo al miglioramento  dell’incrocio tra via Colombarotto e la statale Romana , dove oggi vi è la presenza di un semaforo che contribuisce ad alimentare code chilometriche e incolonnamenti.Faremo di tutto inoltre per far rispettare il vigente divieto di transito notturno dei mezzi pesanti.

Ci impegneremo a stipulare una  convenzione con una ditta specializzata per attivare e rendere usufruibile internet ad alta velocità per i cittadini privati e per le imprese.

Migliorare il decoro del territorio comunale attraverso azioni periodiche: pulizia delle rive dei fossi, manutenzione delle banchine stradali, spazzamento periodico delle strade e delle piazze, manutenzione del verde pubblico con particolare attenzione alle aree frequentate dai bimbi.

Monitoraggio e interventi tempestivi sui rifiuti abbandonati lungo fossi, strade e argini.

Programma di manutenzioni ordinarie di parchi giochi, piste ciclabili, edifici pubblici.

Razionalizzazione dei costi di gestione del verde pubblico attraverso accordi pubblicitari per la gestione del verde urbano, potendo così migliorare aiuole, aree verdi in fregio alle strade, rondò ecc.

Controllo di impianti e strutture comunali verificando la possibilità di risparmio energetico e riduzione degli inquinanti.

Politica attenta ai temi ambientali e di salvaguardia del territorio promuovendo conferenze su temi energetici e ambientali.

Sostituzione graduale dei mezzi comunali con modelli eco-sostenibili.

Giornate Ecologiche passate assieme ai bambini della scuola primaria e secondaria, delle associazioni locali ed a tutti i cittadini. Daremo vita ad un percorso di sensibilizzazione che ci porterà ad essere un Comune Virtuoso con conseguente risparmio sui costi di gestione dei rifiuti.

Casette dell’acqua per la distribuzione di acqua naturale e frizzante (distribuiscono acqua di rete e in ogni Casa dell’Acqua si effettuano specifici controlli ogni mese).

Iscrizione da parte del comune alla app “Junker” attraverso la quale è possibile avere informazioni sull’orario della piazzola ecologica, i giorni di uscita degli operatori per la differenziata, ma soprattutto grazie ad essa è possibile separare correttamente i rifiuti, utilizzando il codice a barre.

Controllo periodico delle acque superficiali in collaborazione con l’ente di bonifica.

Applicazione della normativa regionale (l. reg. n.32 del 4.12.2014) sul contenimento delle nutrie anche attraverso l’istituzione di un tavolo sovracomunale con provincia, Parco del Mincio e comuni limitrofi.

Completamento del percorso ciclo pedonale.
Collegamento internet veloce nel comune.
Verranno premiati i locali che non adotteranno slot-machine.

L’amministrazione precedente ha provveduto alla realizzazione dell’acquedotto solo nei comuni di Bagnolo San Vito, noi prevediamo investimenti per portare l’acqua potabile in tutte le frazioni. Vi è poi un discorso legato alla sicurezza da affrontare. Per irrigare le campagne viene utilizzata l’acqua del Mincio, che prima di arrivare nel nostro territorio passa per il polo chimico di Mantova, che come ben sappiamo non è stato ancora bonificato: chi lo dice che quest’acqua non sia contaminata? Ecco perché sarà nostro dovere prevedere un costante monitoraggio e farci portavoce di tutti gli agricoltori  che pretendono acqua non contaminata per i loro campi.

Favorire la rinascita delle sagre paesane nelle diverse frazioni attraverso il coinvolgimento di tutte le associazioni.

Potenziare la fruizione del Parco Archeologico del Forcello anche attraverso la collaborazione con l’università, la sovrintendenza e la società archeologica padana che attualmente gestisce il parco.

Migliorare e ampliare il “Museo del fiume” creando percorsi scientifici nelle zone limitrofe al museo.

Promuovere la mobilità su due ruote pubblicizzando i percorsi naturali del territorio, le nostre ciclabili e le strutture ricettive della zona.

Ripristinare il display luminoso all’ingresso del paese.

Regolamentare e migliorare l’uso degli impianti sportivi presenti sul territorio.

Monitorare i costi di gestione.

Attraverso una maggiore collaborazione con le associazioni del territorio, ampliare la scelta degli sport praticabili nel comune di Bagnolo con il coinvolgimento della scuola e della polisportiva.

Fare la manutenzione in modo programmato e puntuale alle strutture e agli impianti sportivi presenti.

Sostenere il volontariato e le associazioni presenti sul territorio. I cittadini impegnati nel sociale, in ambito sportivo, culturale e ricreativo rappresentano una parte importante della nostra comunità.
Punto di accoglienza e ascolto in Comune rivolto alle persone in difficoltà.

Organizzazione di incontri di aggregazione per gli anziani.
Attivazione di un “Centro diurno” per favorire il coinvolgimento degli anziani anche attraverso attività manuali, ricreative, culturali ecc.

Collaborazione con il “Club della terza età”.

Sostegno alle famiglie in stato di bisogno economico in stretta collaborazione con le associazioni presenti sul territorio, attraverso risposte certe in tempi brevi.

Collaborazione, in accordo con la Parrocchia, per le attività di GREST e CRED. Ripristinare il servizio di accompagnamento di persone in situazione di bisogno e fragilità attraverso il volontariato.
Favoriremo l’accesso ai servizi di assistenza domiciliare.

Istituire l’anagrafe dei disoccupati al fine di raccogliere i Curriculum Vitae di chi è rimasto senza lavoro.

Le domande verranno inviate alle varie aziende presenti sul territorio.

Chiudi il menu